Sciogli le catene, consuma meno.


da un po' l'idea mi frullava per la testa...
mancava solo l'occasione!

prima bozza

da quando leggo avidamente delle quantità abnormi
di cose inutili che consumiamo
e che cestiniamo a cuor leggero ...
 questo frame si è stabilizzato
nella mie mente.
Siamo tutti  coinvolti,
e tutti possiamo far qualcosa.


seconda bozza

I nostri rifiuti ormai ci attanagliano:
noi abbiamo il dovere di fermarci a riflettere,
di certo potrà aiutarvi questo video,
(da quando l'ho visto non riesco a smettere di pensarci)
ma tanti piccoli gesti possono essere fatti:



preferire alimenti e detersivi con il minimo imballaggio,
quando è possibile, optare per quelli sfusi,
riciclare, riusare, riparare,
acquistare solo ciò che realmente ci serve,
 ci sembrerà anche meno angosciante il momento economico che stiamo vivendo.
Pensateci, le cose più importanti non sono cose.



Tanto per cambiare anche la situazione politica
è preoccupante, ma più grave di sempre 
la rende l'indignazione che ognuno di noi prova:
ma veramente Pudore, Onestà, Correttezza, Amor Proprio
sono sentimenti ormai estinti?
Cosa possiamo fare per mostrare il nostro dissenso?
non sono tipo da rivoluzioni, 
ma semplicemente penso che il buon esempio sia contaggioso,
e visto che chi dovrebbe non è capace di mostrarcelo,
pensiamoci da noi!
Noi non abbiamo bisogno di  accumulare ricchezze
e di  brandire boriosi lo scettro del potere,
noi valiamo a prescindere,
noi valiamo per ciò che siamo.
stasera ho straparlato, siate indulgenti,
vi lascio con il mio sorriso e quello dell'amica Rosanna...


spero sia contaggioso! :)

1 commento:

Fikreta ha detto...

Sono d'accordo con te e dobbiamo fare tutti qualcosa per salvarci!

guarda anche:

Related Posts with Thumbnails